Regolamento - Scuola Materna San Pietro all'Olmo - Cornaredo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Regolamento della Scuola Materna


1. FINALITA’ EDUCATIVE

La Scuola Materna San Pietro all’Olmo di Cornaredo, di ispirazione cattolica, che ha ottenuto la parità scolastica, ha come fine l’educazione integrale dei bambini.
Per un migliore funzionamento dei diversi momenti dell’attività scolastica, riteniamo opportuno esplicitare alcune norme di comportamento, collegialmente condivise delle insegnanti.
Non esiste educazione senza finalità ordine e organizzazione.
Attraverso il presente Regolamento intendiamo rendere operativi i principi e i criteri esposti nel Progetto Educativo.

2. ATTIVITA’ DIDATTICA

I bambini di età prescolare sono divisi in quattro sezioni eterogenee: questa scelta permette ai bambini di differenti età di fare esperienze diverse, sviluppando il senso di responsabilità dei più grandi verso i più piccoli, i quali a loro volta vengono stimolati dai più grandi d’età a superare le proprie difficoltà.

Questa scuola propone un corso di psicomotricità per tutti i bambini, un corso di yoga per i bambini mezzani e grandi  e un corso di lingua inglese per i bambini grandi. I suddetti corsi sono tenuti da insegnanti interne tutte specializzate.   


3. ORGANIZZAZIONE DELLA SCUOLA

Il personale della Scuola Materna S. Pietro all’Olmo addetto alle varie attività della scuola è costituito da:

• Una segretaria amministrativa, per l’espletamento di tutte le pratiche amministrative e di gestione della scuola:

• Sei insegnanti, di cui una coordinatrice per il coordinamento delle attività didattiche;

• Quattro insegnanti titolari di sezione;

• Un’insegnante adibita alle attività comuni e di pre-post scuola;

• Due addette alla cucina;

• Un'addetta ai servizi ausiliari.

Tutto il personale insegnante ed ausiliario è provvisto dei requisiti di legge necessari per le attività che svolge, in base alle necessità di organico della scuola stessa, nel rispetto delle norme legislative e contrattuali vigenti, aderendo in via preferenziale alle iniziative della F.I.S.M per la qualificazione e l’aggiornamento pedagogico e professionale del personale, ma anche a quelle indette da altri enti pubblici e privati.  I corsi di psicomotricità, yoga ed inglese sono tenuti dalle insegnanti della scuola.


4. ORARI

a.  La Scuola Materna S. Pietro all’Olmo attua i seguenti orari, a cui i frequentanti sono tenuti ad attenersi:
 
Entrata  dalle ore 9.00 alle ore 9.15

Uscita    dalle ore 15.45 alle ore 16.00

E’ prevista anche una prima uscita alle ore 13.


b. I bambini saranno consegnati all’uscita solo ai genitori o a chi da essi autorizzati tramite delega scritta da parte della famiglia.

c. Sono previste inoltre due fasce d’orario pre-scuola e post-scuola a pagamento:

- dalle ore 7.30 alle ore 9.00 il cui costo mensile è di € 18.00
- dalle ore 8.30 alle ore 9.00 il cui costo mensile è di € 6.00
- dalle ore 16.00 alle ore 16.30 il cui costo mensile è di € 15.00
- dalle ore 16.00 alle ore 18.00 il cui costo mensile è di € 20.00

d. L’orario di entrata per i bambini che non frequentano il pre-scuola è dalle ore 9.00 alle ore 9.15; pertanto non è consentito sostare nell’atrio della scuola o nel salone prima delle ore 9.00.

e. Si informa i sigg. genitori che all’ingresso della scuola viene collocato un foglio con l’elenco per le diverse uscite. I genitori giornalmente dovranno scrivere il nome del proprio bambino nella colonna interessata (tranne per i bambini che escono all’uscita normale delle ore 15.45). E’ importante inserire il nome del bambino nell’elenco per permettere un rapporto equo tra il numero dei bambini presenti ed educatrici.

f. E’ possibile comunque usufruire o cambiare gli orari dei servizi pre e/o post scuola anche saltuariamente pagando e/o integrando con il relativo importo all’educatrice presente il giorno stesso.

g. Durante le uscite non è possibile far giocare i bambini e sostare nell’atrio, nel salone o nel giardino della scuola.


5. OCCORRENTE PER LA SCUOLA

Ai bambini che iniziano la scuola dell’infanzia occorrono:

a. una sacca contrassegnata con il nome del bambino/a contenente un cambio completo relativo alla stagione (calzini, pantaloni, maglietta, biancheria intima…) da usarsi in caso di necessità;
b. un paio di pantofoline;
c. il grembiulino (a partire dal mese di ottobre) azzurro per i maschi e rosa per le femmine;
d. un sacchettino contenente un paio di calze antiscivolo (per il corso di psicomotricità) contrassegnato con il nome del bambino;
e. per i bambini piccoli una sacca “per la nanna” contenente un lenzuolo sotto con angolini, un lenzuolo sopra, una copertina ed un eventuale cuscino con federa (le dimensioni delle lenzuola sono quelle da lettino). Il tutto, compresa la sacca, va contrassegnata con nome e cognome del bambino.



6. ISCRIZIONI

Possono essere iscritti alla scuola dell’infanzia i bambini e le bambine che abbiano compiuto o compiano entro il 30 aprile 2016 il terzo anno di età, dando la precedenza ai bambini che compiono gli anni entro il 31 dicembre 2015.

Ogni anno un bando d’iscrizione fissa i periodi e i modi per presentare domanda a Scuola.

L’ingresso alla Scuola avviene in base alla graduatoria delle domande formulate secondo i criteri stabiliti dal presente regolamento.

La domanda di iscrizione deve essere compilata su apposito modulo disponibile presso la segreteria della Scuola.

Le domande di iscrizione saranno prese in considerazione dando la precedenza comunque ai bambini provenienti dal nostro Asilo Nido e ai fratelli minori di bambini già frequentanti la nostra scuola.

Le domande presentate dopo il termine previsto dal bando saranno inserite in coda alla graduatoria seguendo l’ordine di arrivo.

Al momento dell’accettazione del posto il richiedente deve versare a titolo di tassa d’iscrizione l’importo di euro 70.00


7. CONDIZIONI DI FREQUENZA


a. La scuola è aperta dal 1° settembre al 30 giugno, dal lunedì al venerdì. Viene osservato il calendario scolastico affisso nella bacheca “Avvisi”.
b. Con l’iscrizione i genitori si impegnano al versamento del contributo mensile. La retta applicata per l’anno scolastico 2015/2016 è di euro 120 mensili, comprensiva dei corsi di psicomotricità, yoga e inglese, + euro 3.00 di buono pasto alla presenza.
c. Le assenze dovranno essere comunicate, anche telefonicamente, dal primo giorno.
d. La retta dovrà essere versata entro il 10° giorno di ogni mese presso la Segreteria della Scuola, tramite contanti o assegno bancario o bonifico bancario;
e. Il bambino decade dal diritto all’iscrizione in caso di insolvenza.
f. L’alunno inserito alla Scuola dell’Infanzia acquisisce automaticamente il diritto all’iscrizione per gli anni successivi, la cui quota di € 70.00 andrà versata entro il mese di marzo. In caso di ritiro anticipato dovranno in ogni caso essere corrisposte le rette dovute fino alla fine dell’anno scolastico (30 giugno).


8. INFORTUNI / ASSICURAZIONI

In caso di infortunio l’assicurazione “REALE MUTUA” risponde solo se vi sono danni fisici al bambino, previa denuncia e documentazione medica.


9. ULTERIORI REGOLE

a. Non è consentito lasciare negli armadietti sacchettini con caramelle o regalini di altro genere e biglietti di invito per feste di compleanno. Viene consentito solo se il biglietto di invito è chiuso in una busta con il nome del bambino o se l’invito è esterno a tutti i bambini della sezione.

b. I festeggiamenti dei compleanni a scuola saranno concentrati tutti alla fine di ogni mese e potranno essere portate solo ed esclusivamente torte confezionate (ad esclusione di torte al cioccolato) per evitare possibili rischi di allergie.

c. Nel corso dell’anno scolastico nella bacheca posta all’ingresso verranno esposte le date dei colloqui che le educatrici terranno mensilmente dalle ore 16.00 alle ore 17.00. I sigg. genitori potranno concordare direttamente con l’educatrice l’orario del colloquio (verrà data precedenza ai colloqui con genitori dei bambini appena inseriti). I colloqui di verifica del passaggio dei bambini alla scuola primaria si svolgeranno dalle ore 14 alle ore 15 nei mesi aprile-maggio e verranno fissati dall’educatrice di riferimento.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu